Manicure fatta in casa: 5 semplici step

Le mani curate sono importantissime, non solo per una questione estetica ma soprattutto per una questione psicologica, perché permettono ad ogni donna di sentirsi a proprio agio con gli altri, innanzitutto perché ci si sente così con se stesse. Ma quanto costa, ogni volta, avere delle mani perfette?
Certo, le sedute dall’estetista sono divertenti e rilassanti, ma hanno come sempre il loro prezzo, e concedere un po’ di respiro alle nostre finanze male non farebbe. Come? Riservando la seduta dall’estetista per i momenti più importanti, ed imparando a fare una manicure fatta in casa di qualità in soli 5 passaggi.

 

  1. Rimuovere cuticole e idratare

 

Il primo passo per una manicure casalinga perfetta è la rimozione delle cuticole, che deve sempre avvenire in modo delicato utilizzando un bastoncino di legno e spingendole verso l’interno, senza staccarle perché questo potrebbe creare inestetismi ma anche infiammazioni. E prima di farlo, le mani e le unghie vanno sempre idratate con creme e oli appositi per ammorbidire pelle e cuticole. Inoltre, per chi soffre di unghie fragili, che si spezzano facilmente, è possibile rinforzarle dall’interno, con integratori per le unghie che funzionano come Bioscalin Unghie, ricchi dei giusti micro-nutrienti e che quindi aiutano a prolungare la nostra manicure.

 

  1. Tagliare o limare le unghie?

 

Le unghie vanno tagliate, oppure limate?
Dipende dalla loro lunghezza: nel caso siano particolarmente lunghe, infatti, conviene tagliarle utilizzando una forbicina, più efficace e delicata del tagliaunghie, mentre se non sono poi così lunghe, meglio utilizzare una limetta apposita. Ma la lima va utilizzata con attenzione: il movimento non deve mai essere laterale ma verticale, dall’alto in basso, per evitare di graffiare la lamina o di creare forme scorrette.

 

  1. Applicare il Base Coat

 

Il Base Coat, o semplicemente base, va necessariamente applicata sulle unghie dopo questi passaggi, dato che serve per formare una pellicola che andrà a proteggere le lamine ungueali dalla posa dello smalto, di qualsiasi tipo esso sia, trasparente o anche colorato.
Fra le altre cose sul mercato è possibile trovare basi molto diverse e per qualsiasi esigenza, da quelle indurenti (che proteggono le unghie fragili) a quelle riempienti, per coprire eventuali imperfezioni sulla lamina dell’unghia.

 

  1. Applicare lo smalto colorato

 

Dopo la base per le unghie, ecco arrivato il momento di applicare lo smalto.
Anche qui si tratta di un’arte da imparare e da trasferire sull’unghia con maestria: intanto bisogna stare sempre molto attente alle quantità di smalto che si prelevano con il pennellino, e poi bisogna applicarlo sull’unghia partendo dalla sua base fino ad arrivare alla punta, cominciando dal centro e poi concludendo con i due lati esterni.

 

  1. Applicare il Top Coat

 

Adesso che avete applicato lo smalto, non vi resta che dare il tocco finale alla vostra perfetta manicure fai da te aggiungendo il Top Coat, ovvero quel prodotto necessario per la protezione e per la durata dello smalto.
L’operazione è davvero molto semplice e non esistono passaggi particolari: solo abbiate cura di non esagerare con le quantità di prodotto, perché un uso eccessivo potrebbe rimuovere parte di quello smalto per cui avete faticato tanto.

 

like

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...