Viaggiare da soli: perché farlo

Come sapete, spesso mi ritrovo a fare dei viaggi da sola, per motivi vari, lavoro, svago o cazzeggio (che poi svago e cazzeggio spesso coincidono ^^) e mi giro l’Italia da sola, prendo un treno e ciao ciao. Per ora mi sono avventurata solo in Italia, ho raggiunto paesi europei, ma li trovavo amici …. quindi un vero e proprio viaggio in Europa da sola non l’ho mai provato. (Ma ho in programma una follia st’inverno …  non ne parlo per scaramanzia ^^ )

Quando qualcuno vede le mie foto da sola, o sa che sto per partire da sola… ecco che partono le domande che io “amo” e che aspetto con impazienza … perché una donna che parte sola …. è una donna sfigata, si sa! 🙂

“Ma perché vuoi viaggiare da sola?”

Perchè spesso si ha bisogno di ritrovare se stessi. Perché voglio alzarmi all’ora che voglio io, voglio mangiare all’ora che voglio io, se ho voglia di uscire la sera esco altrimenti me ne resto in hotel a sorseggiare un drink al bar dell’hotel o a guardare il panorama dal balcone della mia stanza con la musica nelle orecchie. Perché se sono in giro e sono stanca posso tornare in camera a riposarmi. Perché se io voglio vedere X cosa e gli altri no, io non voglio rinunciarci ma non voglio neanche costringere altre persone a vedere qualcosa che magari non gli interessa minimamente. Perchè voglio ritrovare l’ armonia di cui ho bisogno. Non sono una sociopatica, sto benissimo con tutti, ma a volte, IO, ne ho bisogno. Io.

“Ma nessuno vuole venire con te?”

Ahahah …. La domanda che mi fanno di più. Me la fanno sempre praticamente tutti.
Non si tratta di altri che non vogliono venire con me, sono io che oggi decido di andare lì da sola, prendo e prenoto senza dire niente a nessuno. Non è che sono una psicopatica che tutti evitano e che nessuno vuole. Viaggio da sola perché lo decido io, non perché non mi vuole nessuno.
Quando c’è da organizzare una vacanza di gruppo sono felicissima di condividere il viaggio con gli amici …. ma se parto da sola non è perché sono una sociopatica ma perché ne ho voglia io.

“Ma non hai paura?”

No. Di cosa? Ovviamente vado in posti sicuri…. non mi avventuro in paesi dove c’è la guerra o dove “si sa” che le donne spariscono.  Attentati? Possono esserci anche sotto casa mia. Non è che se ne fanno uno allora accade di nuovo x forza. Abito a Roma, una delle città più a rischio in Italia…. IO NON HO PAURA. (cit.)

“Ma non ti annoi?”

Eh si… una noia mortale, girare una città che non conosco (o che conosco già), immergermi nelle sue bellezze, chiedere ai cittadini un posto fico dove mangiare, perdermi nei vialetti interni del paese e ritrovarmi in posti magici non previsti…. O star sdraiata al sole, davanti un mare paradisiaco e immergermi nelle sue acque cristalline.
Due palle proprio ……. 🙂

“Ma se stai male che fai?”

Ok, ho problemi di salute e da sola è un piccolo problema. Ma a me non interessa. Non limito la mia vita perché ho un problema di salute. Se mi sento male, quando mi riprendo chiedo aiuto. Se mi sento male x strada qualcuno che mi vedrà e chiamerà un’ambulanza ci sarà…  Non rinuncio ad una cosa bella perché “forse potrei star male”. Io ho proprio necessità fisica di partire ogni tanto.

“Non ti senti sola?”

No. Ho il dono della parola e se ho voglia di fare due chiacchiere, al ristorante, al bar, per strada chiedendo informazioni, qualcuno con cui scambiare due parole si trova. E di cose da fare, in un’altra città ce ne sono a bizzeffe…. di certo non ci si annoia.

“Ma perché vai da sola, è pericoloso”

Viaggio sola da quando ho 15 anni in giro per il mondo ed ho imparato molte più cose viaggiando, salendo su treni ed aerei da sola di quanto non abbia mai fatto in qualsiasi altro modo. Tutto il mondo ormai è pericoloso e come ho detto qualche punto sopra non sono matta e non vado in zone di guerra o particolari.

“Ma come mai ai tuoi amici non piace quello che vuoi fare tu?”

Questa domanda viene sempre dopo qualche altra domanda già posta in precedenza, quindi, ormai esausta da spiegazioni che non vengono recepite, e sapendo che sono vista come un’  “OUTSIDER” …. sfigata e dai gusti strani … rispondo: “No perché sono strana”.

“Ma non ti senti in imbarazzo a stare sola? La gente cosa pensa di te?”

Anche questa mi viene posta spesso. Mi dovrei sentire in imbarazzo perché? Sono in hotel da sola o al ristorante da sola? Se me la poni è perché pensi che una persona che viaggia sola è triste, altrimenti non me lo chiederesti. Io quando vedo qualcuna al tavolo solo non penso:”poverina” ma “Ha le palle” o “beata lei che sta qui in vacanza da sola e fa come le pare”. Non di certo che è una persona sfigata.

Perché viaggiare in compagnia è facile….. viaggiare da soli richiede coraggio e consapevolezza di se. E non è da tutti.

VIAGGIARE DA SOLE NON E’ DA SFIGATE…. E’ DA FIGHE.

 

 

Annunci

12 Comments

  1. La penso esattamente come te!! Purtroppo non ho mai avuto la possibilità e la spinta di farlo, ma in generale come persona anche io sono così, sento il bisogno di prendermi del tempo per me, e da sola sto bene e non ho bisogno di altro. E credo che sia fondamentale imparare a stare soli, solo così poi si può stare bene anche con altri! Questo post mi ha aperto proprio il cuore! 🙂

  2. Anche io viaggio spesso da sola..poi magari a destinazione c’è qualche amico che mi aspetta, ma in generale non ho problemi e non ho mai avuto intoppi che non potessi superare con le mie forze!
    Lascia perdere chi fa domande stupide come “non ti annoi?” 😉

    XOXO

    Cami

  3. Bell’articolo! Io ho fatto il mio primo breve viaggio da sola qualche mese fa, in Toscana. A fine settembre partirò di nuovo da sola, questa volta andrò in Scozia e in Inghilterra

  4. Per lavoro mi capita di viaggiare sola, ma sento molto la mancanza di una compagnia per condividere emozioni e sensazioni che può darmi un momento. Adoro la solitudine, ma quando viaggio preferisco farlo con le persone che amo.

  5. Degli ottimi consigli, io vorrei tantissimo fare un bel viaggio da sola, anche di pochi giorni, per stare in pace con me stessa un pochino, ogni tanto fa bene

  6. Sono pienamente d’accordo con te! Viaggiare da sole è una necessità spesso e volentieri. Pur essendo un’amante della condivisione e della compagnia, spesso mi viene voglia di staccarmi da tutti con la mia reflex al collo per esplorare nuovi posti! Si ha la possibilità di decidere liberamente dove andare e come gestire i propri orari; insomma meno vincoli e libertà assoluta! 😀

  7. io amo viaggiare da sola e seppure non riesca più a farlo il mio sogno è trascorrere un week end da qualche parte completamente da sola! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...